Mirella Cerutti SAS

SAS Italy: il nuovo Managing Director è Mirella Cerutti

1 min


Dal 1 luglio Mirella Cerutti ricoprirà la carica di Managing Director di SAS Italy prendendo il posto di Marco Icardi che lascia l’azienda per dedicarsi a un proprio progetto imprenditoriale.

Carriera in crescita

Entrata in SAS Italy nel 1996, Mirella Cerutti ha ricoperto diversi ruoli di responsabilità (Sales Manager, poi Sales Director Finance) fino a diventare a diventare Country Manager nel 2017. Ora, con la nuova nomina, riporterà direttamente a Riad Gydien, Senior Vice President South EMEA SAS.

“Sono orgogliosa di prendere la guida di un’azienda che sta contribuendo allo sviluppo delle organizzazioni del nostro Paese, un’azienda dinamica, contraddistinta da una grande spinta verso l’innovazione e con tanti professionisti talentuosi. Ringrazio Marco Icardi per quanto fatto in questi anni, un grande sostenitore delle nuove generazioni, che ha sempre promosso meritocrazia e leadership al femminile in azienda. Grazie al suo impegno verso l’ecosistema di business italiano, verso università e scuole e lo sviluppo di accordi e partnership con tante realtà economiche del Paese, ha contribuito ad una crescita costante dell’azienda negli anni’ commenta Mirella Cerutti.

Sposata e con due figli, dopo la laurea in Economia presso l’Università Commerciale Luigi Bocconi entra in IBM come Account Executive Finance. Mirella, nel suo nuovo ruolo si occuperà di affiancare le aziende clienti nello sviluppo e nella trasformazione a cui sono chiamate nei prossimi anni. “Voglio farmi promotrice della cultura analitica nelle tante realtà del nostro Paese, sia PMI sia grandi aziende, con un’attenzione particolare allo sviluppo delle competenze in ambito advanced analytics, intelligenza artificiale e machine learning. Credo fortemente nell’importanza di fare rete, mettendo a fattor comune le capacità di aziende, pubblica amministrazione, università e partner per innescare il processo di trasformazione e sviluppo delle imprese italiane, in ottica data-driven” conclude Mirella Cerutti.


Danilo Loda

author-publish-post-icon









 




 

Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link